Agriturismo Il Palazzino  

 Via di Bacco 10 - 12

57020 - Bibbona -  Livorno

P.I. :  01010000493

 

About us...

Dicono di noi...

9,8

  Booking.com   

Booking Protection

Una dimora di lunga storia

Vi sorprenderà , entrando, il fascino di questa antica dimora , accuratamente restaurata e curata in ogni dettaglio: un piccolo gioiello di singolare bellezza. 

La sua storia secolare è stata rivalutata da un sapiente restauro che ha saputo integrare il fascino dell'antico con le moderne esigenze di comfort e relax . In ogni stanza si respirano la storia e l'eleganza autentica della casa attraverso i secoli.

 

Le origini dell'insediamento sulla collina sono documentate già in epoca etrusca, tra il IV e il III sec. a. C.  A tale periodo risalgono un bell'ipogeo conservato ai piedi della collina, una necropoli sul versante nord e una VIA CAVA - una strada di culto scavata nella roccia. 

 

Un'epigrafe in latino posta sulla facciata est testimonia la successiva edificazione di una pieve cristiana in epoca altomedioevale (IX - X sec.) sull'antica area di culto paganadd. Il prezioso documento attesta anche il nome dell'architetto: MAGISTER WIDO.

Nei secoli successivi la struttura è passata da edificio religioso a palazzo signorile, finché, nel 1695, non entra a far parte dei possedimenti della famiglia Gardini, tenutari dei conti di Bolgheri. Le attuali cantine e i sotterranei custodiscono tracce della muratura più antica.

La facciata in stile rinascimentale viene realizzata alla fine dell'800, con pregevole gusto eclettico, dal marchese fiorentino Mario Guasconi che ne acquisisce la proprietà in seguito al matrimonio con Adele Gardini (1886).

La ristrutturazione accorpa due edifici presistenti, tuttora ben riconoscibili, in un unico palazzo, secondo il modello già adottato per la residenza di famiglia in Firenze (palazzo Guasconi).

L'ultima ristrutturazione della casa si ha negli anni '20 quando gli interni vengono decorati secondo il gusto liberty e alla sommità del tetto viene realizzato il terrazzo panoramico.